tech musica :: Comprando vinili fate male alla musica

Leggendo questo articolo, mi convinco sempre di piu' che l'industria musicale, davanti all'espansione del P2P e ad artisti che non vogliono piu' pubblicare sotto label (sebbene per ora si tratti solo di frustoni quali Trent Reznor e i Radiohead), cerchi di uscire dall' impaccio ri-promuovendo il supporto in-masterizzabile per definizione: il disco di vinile.
Ora, l'articolo e' una massa fumante di cacate, scritto con il tipico stile della retorica pro-vinile: informazioni scientifiche palesemente false ma che suonano importanti tramite l'utilizzo del jargon tecnico (Another reason for vinyl's sonic superiority is that no matter how high a sampling rate is, it can never contain all of the data present in an analog groove, Nyquist's theorem to the contrary - Ok, non e' impreciso. E' proprio che non e' vero), e generici richiami a quanto bello era il tempo in cui mettevi il piatto nero sul giradischi e sentivi un segnale orribilmente immerso nei rumori di fondo, distorto armonicamente e con la dinamica a puttane.

Ora, confutazioni serie per chi vuole entrare nel merito sono presenti in questo thread di slashdot, dove i primi nostalgici post dei pro-vinile vengono pownati con giusta durezza dal rigore scientifico dei tecnici che da un certo punto in poi intervengono. Non quoto i passaggi tecnici perche' questo thread sara' gia' noioso per la maggior parte degli asphaltiti, semmai se qualcuno e' interessato puo' leggere.

Le ragioni per cui il vinile ha ancora un appeal sulla gente sono molteplici, ma ne elenchero' le principali:

- Alla gente piace il supporto fisico. Un disco di 180 grammi, diviso in due facce che non possono essere suonate senza girare fisicamente il supporto, che deve essere costantemente protetto da polvere e graffi e' preferibile, ad esempio, ad uno stream di bit che puo' essere suonato dovunque, non si altera nel tempo e puo' essere duplicato senza sforzo (quale ad esempio una traccia compressa in modo lossless salvata su una flash card)

- La gente non capisce un cazzo, ma gli piace far finta di capirci. L'orecchio da tecnico del suono non ce l'hanno tutti (ahime', tantomeno lo scrivente).
Dato che la maggioranza delle persone ha autorita' nel dire "A suona meglio di B" quanto me nel giudicare il vincitore in una finale di pattinaggio artistico, la gente tende a giudicare su altre basi, quali il mi ha detto mio cuggino.
D'altronde e' anche vero che il disco di vinile e' un oggetto esoterico eppure comprensibile, la musica si vede fisicamente nei grooves, il cd e' un dischetto plasticoso prodotto in serie, molto meno seducente.

- Si stava meglio quando si stava peggio. I crackle and hiss dell'ago del giradischi e la distorsione armonica sulle basse frequenze (che crea il suono "piu' caldo") sono ormai un gusto acquisito. Molti hanno fatto le prime scopate (o seghe) sulla colonna sonora di un disco di vinile, e si sono abituati ai difetti di una riproduzione imperfetta tanto da non concepire una riproduzione priva di tali difetti (non che il CD non ne abbia, ma non ha quelli).
Non discuto sul romanticismo di tutto cio', ma perche' non utilizzare di base un supporto senza tali artefatti e poi, se tanto ci piacciono, casomai aggiungerli dopo?

- Hardcorer than thou. Possedere vinili significa girare per bancarelle, contattare collezionisti, esserci stati quando il tal album usciva e non averlo conosciuto piu' tardi, quando ormai era commerciale. Significa spendere soldi per la musica, muoversi con la macchina per andare alla fiera del disco in altre citta'.
Possedere un cd significa scrivere alcune parole su un form di soulseek, aspettare un tempo determinato dalla disponibilita' degli mp3 e dalla congestione di rete, masterizzare il risultato.
(in realta' quelli che con la musica ci lavorano spesso comprano online tracce wav o flac di canzoni non sono ancora state rippate, o che non lo saranno mai, o che lo sono state ma a qualita' pessima, ma rimaniamo nella testa di coloro che ciao bbella, cioe', vuoi venire a vedere la mia collezione di vinili?)

- La loudness war. Le case discografiche hanno sempre cercato di far suonare i loro pezzi "piu' forti" degli altri, a parita' di volume. Il pezzo che suona piu' forte e' quello che spicca in dancefloor, quello che si sente sopra gli altri quando accompagna una pubblicita' televisiva, specialmente da quando il sonoro delle trasmissioni televisive ha il volume uniformato.
Non spieghero' in questa sede come si fa a "suonare piu' forte", diro' soltanto che si utilizza la compressione del range dinamico. Ad usum delphini, e non mi crocifiggano coloro sanno cos'e' un compressore, le parti che suonerebbbero piu' "basse" in un brano vengono pompate in modo che suonino pressapoco allo stesso volume delle parti "alte".
Col risultato che i brani suonano si' piu' forti, ma perdono la componente dinamica e sembrano tutti uguali. Chi ha provato a suonare, che so, i CCCP e i Rammstein di seguito sa cosa intendo (a volume identico, i Rammstein sembrano pompare 500 volte di piu' dei CCCP). Oltretutto e' una situazione d'impasse, perche ora tutti i brani suonano forti, quindi e' come dire che nessuno lo e', ma ovviamente non si puo' piu' tornare indietro.
Bene, per qualche ragione complessa, questo giochino si puo' fare tranquillamente su formato CD, ma il formato vinile ha dei limiti fisici che glielo impediscono:
However, because of the limitations of the vinyl format, loudness and compression on a released recording were restricted in order to make the physical medium playable — restrictions which do not exist on digital media such as CDs — and as a result, increasing loudness levels never reached the significance that they have in the CD era


Quindi, siccome la compressione dinamica e' male, le registrazioni su CD spesso suonano peggio perche' hanno le possibilita' tecniche di suonare peggio, se si vuole.
Dire che il vinile e' superiore al CD per questa ragione e' come dire che l'Ape e' superiore alla Ferrari, perche' con la Ferrari puoi arrivare ai 250 km/h, ed a quella velocita' e' piu' facile ammazzarsi.
Certo, immaginando un mondo dove le macchine sono guidate da robot dell'industria discografica, programmati per andare piu' velocemente possibile a discapito della nostra salute.

Spero di avervi convinto che il vinile sia tecnicamente inferiore al CD.

Se torneranno di moda, sappiate che non e' perche' sono piu' fighi come dice vostro cugino Giorgio che una volta ha fatto il diggei al bar del paese, ma perche' con ogni probabilita' le industrie discografiche stanno investendo nell'ultimo supporto esistente che a) riescono a farsi pagare e b) si deteriora in fretta. Il supporto migliore, dal punto di vista loro.

Da parte mia, siccome saro' contento solo quando ballero' sulle tombe dei CEO dell'industria discografica sopraddetta, continuero' a snobbare i vinili e sieg heil.

Guns and Drums and March and Fun
Dead in the parlor with dust like a membrane, fly friends are dreaming of wings and antennae.

[fork()]

[mrzappa::post]
[GWFH::post]

non si potrebbe estrarre una traccia con EAC e postare un flac e due mp3 diversi (320 e 128)? Non ho idea di come si possano postare file musicali sennò lo farei anch'io.




Ho flac di qualunque cosa (500 giga), lo faccio stasera.



Preferenze?


Mister quando vuole lei



[brullo nulla::post]
l'amore per l'arte mica richiede di credere nell'esistenza di un ente metafisico invisibile e inconoscibile, di morti che risorgono e vengono teletrasportati in cielo e cazzate a buccia analoghe.

[fork()]

cuffie di merda, ho cannato.

" "ciao, io vado a vivere in un appartamento un po' grande e volevo un animale da compagnia: cosa mi consigli?""ti consiglio....l'unicorno!""ma l'unicorno non esiste""non avevi specificato che doveva essere un animale esistente" " (maranza)

ho deciso che vincono le piramidi LOL ---- compra brullonulla!

[fork()]

I file li trovate tutti a questo indirizzo.
Per i file scritemi una mail.


Appunti sparsi:
a) I primi che ho fatto sono a 96/128/256/320 kbps, poi mi sono rotto e li ho fatti solo a 128 e 320.
b) I wav li sto uplodando in questo momento, saranno tutti disponibili tra mezz'oretta
d) Tra qualche giorno tolgo tutto per ovvi motivi
e) Si, sono solo spezzoni
f) Ho scelto a casaccio fra i FLAC (ho cercato una logica ma poi me la sono dimenticata per strada)
g) Il sito che ci ospita che non è mio, ma di un amico. Non accetto*** commenti, battute, gogliardate, nulla di nulla.
h) ovviamente sono in mio possesso tutti i cd originali (che ve lo dico a fa')
i) sono tutti EAC (nessun errore), convertiti in FLAC. Riconvertiti in wav per questo esperimento.
l) la conversione in mp3 l'ho fatta con LAME, encoding a 44KHz stereo, con i bitrate indicati.

Enjoy



***Dicendo "non accetto" significa che se lo fate vi riempio di botte (per futili motivi, come suggerito da Cotard).

[fork()]

[mrzappa::post]Non accetto*** commenti, battute, gogliardate, nulla di nulla.

Eh? Ma dove? Di che tipo? Cos'ha che non va il sito del te amigo?

[mrzappa::post]gogliardate

LULZ.

[mrzappa::post]vi riempio di botte (per futili motivi, come suggerito da Cotard).

Bravo Zappa.

[mrzappa::post]I primi che ho fatto sono a 96/128/256/320 kbps, poi mi sono rotto e li ho fatti solo a 128 e 320.

Vabbe', ma c'e' scritto anche nel titolo, che gusto c'e' a indovinare?

Guns and Drums and March and Fun
Dead in the parlor with dust like a membrane, fly friends are dreaming of wings and antennae.

[fork()]

Posso cambiare i nomi, volendo, ma dalla diversa dimensione si capisce lo stesso... vabbè, rinomino tutto.

[fork()]

[mrzappa::post]Posso cambiare i nomi, volendo, ma dalla diversa dimensione si capisce lo stesso... vabbè, rinomino tutto.

Convertili tutti di nuovo in wave. Avranno le stesse dimensioni.

Guns and Drums and March and Fun
Dead in the parlor with dust like a membrane, fly friends are dreaming of wings and antennae.

[fork()]

Ma sono enormi, ha senso?

Ho messo dei codici e un readme, basta evitare di guardare le dimensioni.

[fork()]

[Marco::post]Se volete venire ci beviamo una birra e sentiamo la musica coi bassi setosi.
Falena sei la benvenuta.

grazie, sai che apprezzo. E soprattutto ho le orecchie ignoranti e tu sarai la mia guida nella ricerca del basso più setoso.

The most. You ever lost. On a coin toss.

[fork()]

Ho fatto un po' di ascolti. Devo dire che sento molto più facilmente la differenza tra il wav e l'mp3 che tra i vari mp3. Anche tra i 128 e 320 devo ascoltarli molte volte per capire la differenza (e a volte inutilmente). Test molto molto interessante mrzappa denghiù



[brullo nulla::post]
l'amore per l'arte mica richiede di credere nell'esistenza di un ente metafisico invisibile e inconoscibile, di morti che risorgono e vengono teletrasportati in cielo e cazzate a buccia analoghe.

[fork()]

[mrzappa::post]parlo di "dinamica" perchè è il termine che viene comunemente (e impropriamente) usato in questi contesti.
io credo di averti capito ma forse è meglio parlare di transienti (forse)
shokun!Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS

rodolfo andrà in pensione a seicento anni (Pacciani)
la moka comunque è fuori discussione perchè ne fa poco, ci mette tanto, e devo lavarla ogni volta (Pacciani)

[fork()]

[Q.::post]Aridatece il vinilol
[Cotard::post]Riesumando il thread, qui vi fanno sentire un mp3 a 128 kb e uno a 320 kb, e voi dovete indovinare quale è quale.

Io l'ho beccato (con un par di cuffie da ipod) e se qualcun altro lo becca vorrei che spiegasse da cosa se n'è accorto, così vedo se ho avuto solo culo.



l'ho preso e mi pareva completamente evidente poichè è proprio ciò che mi fa riconoscere normalmente gli mp3 di qualità bassa (anche se dai 192 non mi capità più) ovvero "gli alti".

Per farti capire, non so se la traccia è sempre la stessa per tutti, però a metà traccia si sente un taratta-ta taratta-ta che non so con cosa sia fatto ma più o meno potrebbe essere simile al ride o a certi charlie nel rock. Bene se ascolti quello della traccia a 128 è molto più "stretto" e da un'ida di "tagliato". È pure più presente, sembra quasi ad un volume più alto rispetto alla traccia a 320 in cui si amalgama molto meglio ed è più aperto.


[fork()]

[rodolfo::post]
[mrzappa::post]parlo di "dinamica" perchè è il termine che viene comunemente (e impropriamente) usato in questi contesti.

io credo di averti capito ma forse è meglio parlare di transienti (forse)


Mi sono accorto ora della tua mancanza. Dove cazzo eri finito? Perchè non ci torni?

BTW

Cmq ho visto ho visto oggi le ristampe vinili da Media World. Ci sono dei bei titoli.

[fork()]

C'e' un bel plugin per foobar che calcola il range dinamico dei dischi, che si scarica gratuitamente da qui:
http://www.dynamicrange.de/

qui ci sono alcuni report:
http://dr.loudness-war.info/index.php

Ero io anche qui sopra, non mi sono accorto di essere loggato col mio fake
._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._._.

[fork()]

Marco, vedo che quello di farsi passare per femmine è un vizio di famiglia!
f205vNel mare di Spagna / un vecchio piraña / quando non magna / la sera si lagna.

[fork()]

pwn0xxorz
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

i muse hanno fatto un vinile serie limitata, e nonostante ciò io ne ho scaricata con torrent una copia digitale.
si fotta trent reznor.
inchiaJin&tonic mummy's little helper

[fork()]

[LaSadica::post][fork()] :: [Invia questo post via mail Stampa questo post Feed RSS di questo post Cita tutto il post]
i muse hanno fatto un vinile serie limitata, e nonostante ciò io ne ho scaricata con torrent una copia digitale.
si fotta trent reznor.


la prima cosa sensata che dice lasadica.
SAD PROTEINA - AUTOMATIC CLOWN

[vincibile::post]Ah! Voi generazione corrotta dite "tortura" perché foste allevati nel lassismo, la crapula e la gozzoviglia, dite "regime" perché sol conosceste l'anarchia e d'ogni licenza vi fate vanto, dite "graphic novel" ma son comunque fumetti. Giorno verrà ove Colui che è stato chiamato per giudicare la vostra schiatta, viziosa e sibarita, ridarà all'umana favella del vero il giusto significante.

[cotard::post]le manate vanno bene solo quando hai ragione, per sottolineare la possenza delle proprie argomentazioni.
[muffa::post]quando guardo i porni spero sempre che alla fine si sposino

[fork()]

mafalda::870787
Altrimenti itunes (o il mulo) è meglio del cd, se ciò che mi importa realmente è il suono.
dio, che cagate. dio.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Rod apprezzo il tuo tempismo nella risposta.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

no ma nel senso che mi chiedo come facessero a passare certe eresie nel severo asphalto di un tempo. sicuramente ci sono affermazioni da distopia steam punk, ma questa è semplicemente una cosa irricevibile. da un punto di vista della qualità i formati di streaming di oggi, ma pure di ieri, sono audio quantizzato (per quanto bene). quindi siamo comunque su un altro pianeta rispetto all'audio non quantizzato, incluso quello che si sente male.
il fatto è che la gente non ha mai mica capito niente. qualcuno ha inteso il discorso tipo l'audio di un tempo vs. l'audio di oggi che esce da una catola di metallo, e ha creduto che qualcuno difenda il secondo. il discorso era semplicemente che il vinile è un supporto intrinsecamente inadeguato sul piano della fedeltà (come un nastro per ragioni totalmente diverse) e che il CD non c'entra nulla: si parla di audio digitale. che sia su una chiavetta, su un CD o sul vecchio HD di tuo nonno col 386 non fa nessuna differenza.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

senza contare che tutto questo discorso è ancora più psichiatrico a monte, visto che quando i vinili erano ancora commercialmente diffusi venivano già da master digitali, ovverosia per capirsi erano il CD stesso registrato sulla plastica, con due caveat fondamentali: 1) scritto intrinsecamente peggio perché il vinile è fatto di palta 2) mutilato volutamente al'origine perché il vinile NON può rappresentare certe dinamiche reali, notoriamente sui bassi, che l'audio digitale può.
in soldoni sul vinile c'era una registrazione del CD, peggiore.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

allegrodemiurgo::1779114

mostraci la tua sinusoide
tra l'altro non ho mai capito cosa quel poveretto volesse dimostrare perché non ho mai visto il video tutto in una volta, solo a spezzoni. temo che in realtà avesse ragione, nel senso che forse stava rispondendo a qualche invornito che aveva appena approcciato l'audio digitale e credeva che in formati più o meno comuni all'epoca la semplice quantizzazione PCM portasse a qualche FANTASMAGORICO scalino avvertibile, deteriorando quindi l'audio in modo riconoscibile. ma è comunque ridicolo perchè quando ascolti non ascolti comunque quello che vedi in un editor à la sound forge / ableton / sticazzi, visto che ascolti quanto il tuo convertitore DA ricostrusce a vantaggio delle tue orecchie, ripristinando quindi la sostanza analogica dell'audio (visto che per chi non lo sapesse il suono è un fatto oscillatorio quindi se volessimo fare i malati potremmo anche dire che qualunque registrazione è in pura teoria un fatto simbolico).
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1779116
la semplice quantizzazione PCM portasse a qualche FANTASMAGORICO scalino avvertibile
this

[fork()]

quello è l'argomento più malato di tutti, per i motivi già citati. è ovvio che il convertitore poi amplificato riproduce perfettamente la forma d'onda, nessuno scalino è "riprodotto"
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

in-topic

Honest Government Ads Takes On EU Parliament's Plan To Censor The Internet With Article 13

Juice Media has been doing its brilliant Honest Government Ads satires for a while now, and its latest target is all about the awful Article 13 in the EU's Copyright Directive, which is returning to Parliament for another vote in just a few weeks.

Se volete dire la vostra (e sarebbe il caso, data l'importanza dell'argomento) potete farlo qui:
https://it.saveyourinternet.eu
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai