bla-bla :: [1]

Il premier di paglia ha esaurito i discorsi generici intorno all'asserita armonia che caratterizzerebbe la squadra di governo, cosa improbabile anche per l'elettore legrillo (che già fantastica di una cospirazione), e naturalmente non può farsi vedere in giro dai giornalisti che lo assedierebbero con domande urgenti. Non gli resta che inviare dichiarazioni marginali, tipo ieri con l'offerta di aiuti al Nippone alluvionato, che probabilmente non ne ha bisogno; insomma cose poco impegnative e di modestissima visibilità. L'uomo non sta soffrendo per questa situazione altrimenti drammatica, anzi deve trovarla più che adatta al suo temperamento di collezionista di minuzie curriculari, come un caporeparto felice di fare nient'altro che le fotocopie ai sottoposti e i cestini gastronomici a Natale.
D'altro kampf, cosa avrebbe da dire il Conte? I ministri e i sottosegretari in pectore sono impegnati a contendersi le deleghe e ad anticiparsi minacce e ostruzione, il governo non esiste se non in forma di dichiarazioni d'intento subito smorzate da precisazioni e distinguo. Comunque neanche un IBM iniettato di puro codice Cencelli saprebbe formare una ministeria funzionale tra Lega e M5S, per evidente incompatibilità.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai