bla-bla :: bevande dissetevoli

ogni volta che ricomincia il caldo mi viene voglia della menta. dopo grandi titubanze compro lo sciroppo, lo mischio con acqua e ghiaccio e ogni volta penso "mmm... ma non era così...". la menta ghiacciata della mia infanzia sembra irrecuperabile. non so se la marca non esiste più, mi ricordo solo che facevano la pubblicità di quello sciroppo durante le puntate di gundam. nella memoria quella menta era anche un po' frizzante, quasi come se contenesse acqua di seltz. inoltre io invece dei cubetti di ghiaccio ci mettevo il giaccio sbriciolato che ricavavo grattando quello del frigo. e anche il colore è diverso, quello che ricordo era più complesso, più sfaccettato, ma forse dipendeva dal bicchiere. comunque mi chiedo quale sia la ricetta ideale per una menta VERAMENTE BELLA come si faceva una volta.

[fork()]

candelotto2::1777484
non so, dipende da cosa ho da dire e da quali argomenti voglio trattare.
considerata l'attività che c'è sul forum ultimamente vorrebbe dire che in pochissimo tempo avremmo solo thread di candelotto, il che non avrebbe senso. Mi dispiace, prova su candelotto.org
asphtimer

[fork()]

candelotto2::1777537
Mica ho detto che aprirò thread all'impazzata?
non serve che li apri all'impazzata, se gli altri li aprono col contagocce aprirne uno ogni tanto sbilancerebbe lo stesso il rapporto.
asphtimer

[fork()]

però mi stai mortificando pubblicamente, mi stai facendo fare brutta figura davanti a tutti gli amici. è ingiusto!


Archivi segreti dell'Asphalto:
http://asphaltobynoi.altervista.org
http://fstrbstrtstr.altervista.org/a2_stuff/digest.html
http://www.dawful.com/asphalto/asphaltovoti.xls

[fork()]

e aggiungo: questo clima da caccia alle streghe è veramente seccante, come se solo io facessi cagare. LordH tu sei uno in gamba e professionale, senza dubbio, come dimostra anche la mia classifica in basso (che però si basa anche su altri fattori), però certe volte prendete decisioni anacronistiche e insensate, liberticide e illiberali.


scotto 15
Cotard 10
il tubone 7
Fred 5
Pacciani 5
vincibile 5
idiosincrasia 4
Fra 4
rodolfo 4
gonzokampf 4
pisodeuorrior 3
maskone 3
marco 3
Einsatz 3
Inospitale 3
squeakthemouse 2
Cinghiale 2
matiz 2
maranza 2
PaguroPagano 2
Louis 2
dulcamara 2
Supermaz 2
akkots 2
Lord H. 2
chuKie 2
Henry Valiant 1
TracotanZ 1
Q. 1
Brady 1
Marloon 1
DrBrunvand 1
isterico a metano 1
ilTuatara 1
viviolas 1
piccis 1
vrastaldo 1
eufrasio 1
vision-x 1
bristow 1
Letame 1
addrush 1
aracnide 1
muffa 1
monorchide 1
Balor 1
wile 1
ipponatte 1
jacknife 1
Jared Diamond 1
purespleen 1
Letame 1
Maxdanno 1
Montagu 1
Menesturello 1
enpassant 1
allegro demiurgo 1
f250v 1
il commodoro cantacessi 1
CR13 1



Archivi segreti dell'Asphalto:
http://asphaltobynoi.altervista.org
http://fstrbstrtstr.altervista.org/a2_stuff/digest.html
http://www.dawful.com/asphalto/asphaltovoti.xls

[fork()]

porcodio nooooo!!!!!! sono entrato in classifica anche io!
vado a suicidarmi
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

non rispondetegli porcodio
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

scotto
[fork()]

comunque mi è tornata in mente la marca degli sciroppi, anzi li ho proprio rivisti in un negozio (anche se la confezione è completamente cambiata ed è molto più brutta): si chiamava saba.

[fork()]

mai esistita qui in piemonte
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Una delle poche bevande analcoliche che prendo per placare l'arsura al bar è il the freddo al limone, con un caveat imprescindibile: dev'essere autoprodotto dalla stessa struttura. Si tratta di solito di beveroni di dubbia genuinità, che però hanno il vantaggio di un apporto glicemico minore rispetto ai loro equivalenti industriali.
Quando disponibili, i liquidi riposano travasati in antiche bottiglie celate nel frigo, oppure stagnano in appositi contenitori refrigerati sul banco.
Ero in Salento, e avevo appunto richiesto la bevanda ut supra, quando una reminiscenza attraversa il cerebro intorpidito dal calore: un bel guoppo di granita al limone che galleggia sulla superficie, simile a un iceberg semisommerso dall'Oceano a simboleggiare il disfacimento delle calotte polari. Comunico la mia intuizione alla barista, domandandole se sia possibile porla in atto.
La ragazza mi dice sorridendo che l'addenda è possibile, purché si paghi un sovrapprezzo di centesimi 50.
Bestemmiando, metto mani al portamonete e celebro così l'avvento dello spirito del capitalismo sulla costa jonica.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

ma l'infuso levantino di camelia era già edulcorato o solo il bolo glaciale provvedeva a disciogliervi una spartana quota zuccherina?
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1778607
solo il bolo glaciale provvedeva a disciogliervi una spartana quota zuccherina?
Questa è la mia illusione ogniqualvolta ricorro all'intruglio per placare la sete. Nel complesso la bevanda non era male, anche se l'optimum mai più raggiunto l'ho trovato in un piccolo baretto vicino a dove lavoravo: un bicchiere stretto e lungo a sezione triangolare, sulla cui cuspide signoreggiava un grumo di granita simile alla spuma della birra. Per dominare l'equilibro degli elementi, si veniva forniti di un cucchiaino la cui lunghezza abnorme permetteva ripescaggi e mescolamenti a profondità impensabili, ma al tempo stesso si rivelava indomito ostacolo che puniva l'abbandono al tracannamento.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

La granita meridionale è piuttosto zuccherata di suo, spartano dolcificante non direi.
Comunque un trucco notissimo ai preparatori di tè in bustina da mescere dai bottiglioni consiste nel preparare non l'infuso ma il decotto: si estrae allora anche una porzione di tannini ottenuta dalla decomposizione termica. Si ottiene una pozione scura e astringente che illude il sitibondo sulla quantità di bustine di tè per litro adoperate. Lo zucchero si aggiunge copiosamente per mascherare il sentore di legno distillato.

[fork()]

vincibile::1778616
La granita meridionale è piuttosto zuccherata di suo
Lo zucchero è ingrediente imprescindibile, in quanto evita all'intruglio di diventare un unico blocco di ghiaccio tetragono.
vincibile::1778616
Si ottiene una pozione scura e astringente che illude il sitibondo sulla quantità di bustine di tè per litro adoperate. Lo zucchero si aggiunge copiosamente per mascherare il sentore di legno distillato.
Secondo me sopravvaluti il know-how dell'avventore medio di queste cagate.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

vincibile::1778616
spartano dolcificante non direi.
anzitutto distinguerei la rinomata preparazione trinacria dalla grattachecca di norma ammannita nell'esercizio sotto casa all'italiano medio. quest'ultima, salvo sciroppi letali, è in genere un po' meno dolce in quanto meno omogeneizzata (benché in effetti negli agitatori automatici abbia visto melasse impressionanti). in ogni caso, se e solo se l'infuso non è già stato zuccherato (circostanza rara ma in questi tempi invorniti non dubito che qualcuno la pretenda), la quantità di zucchero rilasciata dal tocco di granita difficilmente sarà importante.
vincibile::1778616
Comunque un trucco notissimo ai preparatori di tè in bustina da mescere dai bottiglioni consiste nel preparare non l'infuso ma il decotto: si estrae allora anche una porzione di tannini ottenuta dalla decomposizione termica.
come peraltro in morocco e se non erro pure nel samovàrre, ove il thè si riscalda all'infinito in diabolici aggeggi tipo steam punk. tra l'altro zucchero, menta e compagnia contribuiscono a mascherare la tremenda overdose di teina che aspetta lignar bevitore, il quale alla terza tazzulella avverte palpebra vibrante e bruxismo.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

in casi eccezionali anche bradisismo.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

gonzokampf::1778618
Lo zucchero è ingrediente imprescindibile, in quanto evita all'intruglio di diventare un unico blocco di ghiaccio tetragono

Certamente, ma si parlava di quantità. Alcuni artigiani partono da soluzioni eccezionalmente (e inutilmente) sciroppose. Molto più fa il lavorìo meccanico che garantisce una cristallizzazione minuta del ghiaccio.
rodolfo::1778620
la tremenda overdose di teina

Conta la temperatura. Se il bollitore è tenuto alla temperatura ottimale per l'infuso (ca. 80 °C) e si aggiunge altra acqua e altro tè, non si ha vera e propria decozione. Vero è che nell'infuso di tè la caffeina è meglio assorbibile, mentre nel decotto la componente tanninica dovrebbe contribuire all'allappamento dei visceri, con l'effetto di rendere meno disponibile le budella a sorbirsi la caffeina.

[fork()]

ah vedi. ma com'è che sai tutte queste robe? hai studiato alla twinings?
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai