bla-bla :: [1] Il corpo dell'uomo e le mutande di superman.

maxdanno::1776955
Secondo me la svolta è stata soprattutto negli anni '80 con i vari Roky e Commando: ancora negli anni '70 - inizio '80 i begli uomini dei film sono diversi, come seon connery che è tozzo ma non definito, o il tom sellec di magnum pi.
Tralasciando i vari Schwarzenegger* ed epigoni, la svolta verso l'ipertrofia si è avuta con il perfezionamento di tecniche di isolamento muscolare, alle quali hanno fatto seguito adeguate diete iperproteiche - e un uso disinvolto degli steroidi.
Però c'è da dire che oggigiorno la distanza tra sviluppo della massa (il Mr. Olympia pompato) e della forza (il fante siracusano) che tu giustamente sottolinei è stata sostanzialmente ricomposta. Si è abbandonato il mito delle macchine** rispetto alle quali vengono favoriti esercizi ad ampia escursione articolare, e le menti a mio giudizio più assennate si sono rivolte al concetto di work capacity.
Si tratta di un'idea in apparenza elementare: la capacità di sollevare carichi sempre più pesanti per un numero crescente di ripetizioni, che tuttavia condiziona e diversifica la routine di allenamento rispetto alla vecchia impostazione che differenziava rigidamente tra basso numero di ripetizioni (per ipertrofia) e alto numero di ripetizioni (forza).
Si sviluppano così tecniche evolutive, come l'AMRAP (as many reps as possible), parente stretto dell'HIIT (High Intensity Interval Training) e dei protocolli Tabata, che trovano applicazione nel "nuovo" functional training*** come anche nelle sue aberrazioni (cross-fit).

* relativamente al quale non si può non consigliare il celebre Pumping Iron.
** che vengono prevalentemente usati per soggetti inesperti o in ripresa da infortunio, con eccezione delle sempreverdi lat-machine e vogatore, che pure risultano meri surrogati rispetto alla trazione alla sbarra e tirate al petto.
*** che in realtà riesuma routine del primo '900 che consentivano di allenarsi all'aperto e senza attrezzature particolari.
maxdanno::1776960
Anche lui un peso medio-leggero magro e nervoso
Considera che anche al giorno d'oggi gli atleti degli sport da combattimento non hanno fisici gargantueschi, anche se anche in questo campo si cerca di superare il vecchio luogo comune secondo cui più kg sollevi più lento diventi.

Svegliatemi per l'apokatastasis





asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai