blog bla-bla :: meridionali del nord

non so perché mi torna in mente che anni fa conobbi della gente di padova e mi colpì molto la loro somiglianza con quel vecchio comico, toffolo, come cazzo si chiamava.
da ragazzo mi piaceva quel toffolo perché nel suo fare mezzo addormentato c'era un sottofondo di disperazione.
questi tizi erano ridanciani ma consapevoli della situazione di merda in cui ci trovavamo. a differenza dei meridionali del sud, il loro cinismo era più autodistruttivo che rassegnato o aggressivo. questo in qualche modo mi sembrò più tollerabile del tremendo cinismo meridionale. avevo l'impressione che loro fossero davvero ansiosi di arrivare al fallimento.
erano ovviamente delle persone orribili, ignoranti e fiere della loro ignoranza, superficiali e sornione, ma avevano quel comico disprezzo di se stessi di certi avvinazzati, e l'avevano anche senza bere. infatti pensai che se bevevano non era per raggiungere quello stato, ma per dargli una giustificazione a posteriori.

non sto scherzando
[fork()]

interessante
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

scotto
[fork()]

nello stesso periodo conobbi anche diversi toscani e mi sembrarono una variante dei calabresi: furbacchioni, bugiardi, cattivi e intriganti, convintissimi di una loro specialità rispetto al resto del mondo, sempre a fare comunella tra loro. avevano qualcosa di contadinesco e in realtà a ben vedere la loro è una regione agricola che forse non ha mai avuto uno sviluppo industriale.

[fork()]

beh io conosco toscani che lo riconoscono e che anzi, pur rispondendo in parte a certi stereotipi essi stessi, si sono completamente cacati il cazzo e mi hanno descritto un mondo magari ameno ma provinciale e piuttosto limitante. per quanto tutto sommato i servizi funzionino.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

comunque, per volare sempre alto, urge indicare in maniera definitiva chi sono i settentrionali del sud.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1771977
urge indicare in maniera definitiva chi sono i settentrionali del sud.

Salerno
W la topogigia di clio

[fork()]

per me la teoria che li individua nei siciliani è abbastanza corretta. sannio e bruttium sono invece il meridione assoluto (non così le puglie, secondo me).
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

La Sicilia è Africa
W la topogigia di clio

scotto
[fork()]

se per caratteri settentrionali intendi abnegazione e una certa stolidità, allora i più simili sono i meridionali dell'appennino campano, beneventani e simili. più in giù quasi non ci sono città sull'appennino.

[fork()]

Fra::1771980

La Sicilia è Africa
secondo me sbagli e comunque africa già significa una profonda confusione sui tratti di meridionalità che non sono affatto tratti africani (al massimo nordafricani mediterranei, che poi non sono né più né meno peggio degli stessi tratti in altri luoghi costieri). la sicilia è da sempre un avamposto, quindi miscela aspetti di avamposto islamico (non meridionale) e avamposto europeo (non meridionale) mentre secondo me l'elemento tipicamente italiota (in senso classico) è molto meno invadente che nel sud dello stivale.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

stolida tua mamma.
devi capire che le donne al mondo sono molte, ed io ho un solo membro. quindi devo sbrigarmi. w gli umori!

[fork()]

scotto ::1771981

se per caratteri settentrionali intendi abnegazione e una certa stolidità, allora i più simili sono i meridionali dell'appennino campano, beneventani e simili. più in giù quasi non ci sono città sull'appennino.
non ci siamo. sempre onorando i pregiudizi che reganano sovrani, direi che la settentrionalità sta nell'indipendenza, distacco dagli umori e al particolarismo in nome dei valori di convivenza e organizzazione, pragmatismo (spesso limitante) e soprattutto ironia. quest'ultima al sud scema disperatamente, mentre aumenta esponenzialmente oltre le alpi. il sud ha la comicità e il grottesco.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1771984
il sud ha la comicità

ma per favore, toto fa ridere solo i terroni

rodolfo::1771984
grottesco.

tipo vivere nei sassi di matera
devi capire che le donne al mondo sono molte, ed io ho un solo membro. quindi devo sbrigarmi. w gli umori!

scotto
[fork()]

temo che per te il culmine dell'ironia sia gino bramieri, ma se parliamo di ironia in senso classico i meridionali parlano quasi sempre in modo ironico, ed è uno dei loro tratti più fastidiosi. forse è per questo che la gente colta del meridione non ama molto l'ironia e non ne ha stima, essendo un'espressione tipicamente popolare.

[fork()]

scotto ::1771986
temo che per te il culmine dell'ironia sia gino bramieri
come infatti è evidente. anzi ti dirò che non sei il primo che mi fa notare questa pervasiva risonanza, chiaramente dipendente dal cuto personale che ho per la celebrata icona lombarda.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1771976
un mondo magari ameno ma provinciale e piuttosto limitante. per quanto tutto sommato i servizi funzionino.


E' un ritratto abbastanza calzante.

scotto ::1771975
furbacchioni, bugiardi, cattivi e intriganti


No. Probabilmente hai incontrato dei terroni immigrati di seconda generazione.

scotto ::1771975
convintissimi di una loro specialità rispetto al resto del mondo


Questo è anche vero ed è una caratteristica che trovo particolarmente fastidiosa nei miei conterranei.

scotto ::1771975
avevano qualcosa di contadinesco e in realtà a ben vedere la loro è una regione agricola che forse non ha mai avuto uno sviluppo industriale


Questa è ovviamente una cazzata.
Quello che resta della "civiltà contadina" toscana ha in media 80 anni.
lo sviluppo industriale ha seguito, per quanto riguarda le aree interne centrali, più o meno le linee, anche se con minor intensità, dello sviluppo del nord est, mentre sulla costa si è sviluppata l'industria pesante. Che oggi è a catafascio, ma per ragioni contigenti.

Ma poi che thread del cazzo, diomerda.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

poi effettivamente la maremma è un mondo a parte (per me bellissimo ma) piagato da elementi di antica latinitas che lo avvicinano alla trista regione confinante.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Ahimè l'influsso laziale si propaga, come una nube venefica di burinaggine indomita, dalle coste dell'Argentario verso la bassa val di Cornia, per risalire strisciando verso il grossetano fino a lambire le propaggini meridionali del chiantishire.
Ciononostante, con tutti i difetti della mia regione ed in maggior misura dei miei corregionali, avessi abbastanza soldi vorrei vivere il mio crepuscono in un cascinale dell'interno della maremma, bevendo il grande vino al riparo di un porticato ombroso di glicine e contemplando le brulle distese punteggiate da rare macchie di cipressi e pini marittimi
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

Roberta Lombardi che pensa le cose::1771994
avessi abbastanza soldi vorrei vivere il mio crepuscono in un cascinale dell'interno della maremma, bevendo il grande vino al riparo di un porticato ombroso di glicine e contemplando le brulle distese punteggiate da rare macchie di cipressi e pini marittimi e non in un capannone industriale dismesso della provincia di Vicenza, abitato da extracomunitari vittime di caporalato.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

due anni fa a Montalcino un indigeno si è rifiutato di dirmi dove si trovava un'enoteca perchè avevo il cell in mano con tripadvisor aperto, diceva che noi stranieri stiamo distruggendo le loro zone (sono nato e cresciuto 100km più su); trovata l'enoteca ho scoperto che era stata aperta da meridionali che mi hanno spiegato la storia dei vini toscani come nemmeno piero angela.
[muffa::post]mi fa molto ridere che i procioni non abbiano nessun rispetto per lo spazio personale e la proprietà altrui.
dasimplex lo trovi in un 8pussy's garden ma non certo in the shade.

[fork()]

(versandoti dell'ottimo tavernello mixato con gazzosa)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

scherzi, credo fosse un 2007*, ad ogni modo i meridionali svegli sono dieci volte più svegli dei toscani svegli
*l'annata della gazzosa
[muffa::post]mi fa molto ridere che i procioni non abbiano nessun rispetto per lo spazio personale e la proprietà altrui.
dasimplex lo trovi in un 8pussy's garden ma non certo in the shade.

[fork()]

simplex::1771997
(sono nato e cresciuto 100km più su, a borgo san lorenzo)
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

anni fa in lombardia finimmo in un ristorante tipico che non mi ricordo come si chiamava, tipo "la grascia" o qualcosa del genere.
chiedemmo alla cameriera che significasse il nome e lei ci rispose che onestamente lo ignorava anche perché era siciliana.
il fatto, a ben vedere normalissimo, ci sembrò invece divertente (figurarsi con cosa eravamo costretti a divertirci) e le chiedemmo di chiedere magari al cuoco (all'epoca non erano ancora tutti chef), ma lei opinò che forse sarebbe stato inutile perché il cuoco era negro.
in pratica nel ristorante lombardo tipico i più settentrionali eravamo noi.

[fork()]

ma perché il titolo dice che l'ha schiaffeggiato se poi l'evento è descritto così:

Mi ha aggredito bloccandomi le braccia e urlandomi in faccia ogni tipo di insulto.


comunque secondo me questo preside è un po' stronzo quindi il mio giudizio è mitigato.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

scotto::1772002

anni fa in lombardia finimmo in un ristorante tipico che non mi ricordo come si chiamava, tipo "la grascia" o qualcosa del genere.

chiedemmo alla cameriera che significasse il nome e lei ci rispose che onestamente lo ignorava anche perché era siciliana.

il fatto, a ben vedere normalissimo, ci sembrò invece divertente (figurarsi con cosa eravamo costretti a divertirci) e le chiedemmo di chiedere magari al cuoco (all'epoca non erano ancora tutti chef), ma lei opinò che forse sarebbe stato inutile perché il cuoco era negro.

in pratica nel ristorante lombardo tipico i più settentrionali eravamo noi.


Uno dei più grandi cuochi di cucina milanese (L'Altra Isola) è cinese ed è un fottuto dio.
W la topogigia di clio

[fork()]

in altri articoli si parla dello schiaffo. probabilmente i giornalisti sono meridionali.

[fork()]

ho notato che la popolazione del Veneto è passata da 2,2 milioni nel 1871 a 4,4 milioni nel 1981. Considerando che sono emigrati a milioni in varie parti del mondo, c'è da concludere che abbiano avuto dei tassi di natalità da conigliera per diverso tempo.
una cosa simile vale per la provincia di MB la cui popolazione è quintuplicata in circa un secolo. pensavo fossero tutti giargiani immigrati, però anni fa, consultando la guida telefonica, quando ancora quasi tutti avevano il nome sull'elenco, notavo come per ogni caruso/russo/esposito ci fossero in proporzione 100 colombo/perego/crippa/viganò. quindi c'è da concludere che anche lì i tassi riproduttivi sono stati ben oltre la media. infatti mi pare di ricordare che squallido master avesse una dozzina di fratelli/sorelle; evidentemente non era una cosa da cattolici bensì la norma da quelle parti.

[fork()]

in 110 anni è una crescita ben inferiore all'1% annuo.
nel 1871 la popolazione italiana era 27.299.883, nel 1981 era 56,5 milioni, quindi più del doppio.
il tasso è in linea con quello generale, anzi un po' inferiore.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai