rotten bla-bla :: una buona parola

l'altro giorno sono andato a un funerale. sul pianerottolo della casa i vicini parlavano a voce non bassa del defunto e del figlio, che è un mio amico. inevitabilmente ho sentito, ed erano più o meno le cose che sento a tutti i funerali. i vicini di casa facevano la parte dei salvatori della patria. erano stati loro, a detta loro, a prendersi cura del morto negli ultimi, difficili tempi. il morto, d'altro canto, li amava come dei figli. esprimevano inoltre commiserazione e schifo per quel figlio, un individuo fuori dal mondo, quasi una iattura. non solo aveva avuto il coraggio di andare a lavorare fuori, disinteressandosi del genitore, ma durante il precipitoso ritorno a casa, da distratto e balordo quale è, aveva anche scassato la macchina, aggiungendo ulteriori preoccupazioni in capo ai rimasti.
io, per vari motivi, sapevo invece che il defunto era in feroce lotta condominiale coi vicini, che persino negli utlimi tempi della sua malattia avevano colto ogni occasione per fare dispetti meschini, gesti così puerili che farebbero persino ridere, se non facessero schifo. so inoltre che il figlio, pur essendo effettivamente un disadattato, è la persona più innocua del mondo e in vita sua non ha mai rotto il cazzo a nessuno, né chiesto niente a nessuno. la sua aria mite e distratta, il suo aspetto poco curato, lo sbalordimento che (ovviamente) teneva ancora il luogo del dolore nella sua fisonomia erano più che sufficienti per renderlo odioso e disprezzabile.
come, questo figlio degenere non piange nemmeno? piangono i vicini e lui no? il balordo? che ha scassato la macchina? questo fatto di scassare la macchina (la sua macchina) veniva ripetuto continuamente, come fatto particolarmente grave e scandaloso. nemmeno se avesse sputato sulla croce avrebbe potuto offendere di più i vicini. scassare la macchina! in un momento del genere! ma allora è veramente un uomo di merda! povero padre! con un figlio simile. che nel parcheggiare (perché poi questo era successo) ha sbattuto la macchina contro il muro, chissà a che cazzo pensava! il ricchione! ma guardalo, con quel sorriso ebete mentre gli fanno le condoglianze! guardalo mentre non sa che dire, l'uomo dappoco. e che cosa dovrebbe dire? l'unica cosa che gli viene in mente è il fatto della macchina. guardandosi attorno, in una casa che forse non riconosce, circondato da gente estranea, gli viene solo in mente che ha dato una botta con la macchina. col padre morto nella stanza a fianco! lui stesso confessa la sua nequizia e si guarda intorno, si guarda intorno, probabilmente ancora non crede a ciò che vede e questo è un altro segno del suo essere un uomo di merda perché tutti sapevano! tutti! che ormai si era agli sgoccioli! tutti, nonostante le lacrime, tutti i vicini, che parcheggiavano apposta storti per non far passare il padre, sapevano che stava per morire e si erano rassegnati, sì! virilmente rassegnati! e ora hanno l'occhio lucido per quell'uomo così buono, che li amava come figli, mentre il figlio... ah, ma non fateli parlare! non fategli dire quello che pensano! che mondo, che mondo.

[fork()]

Edoardo, dalla tomba, ti augura buon anno!
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

disse aristotilo
[fork()]

Se bisogna saper stare al mondo, e tutto il mondo è paese, dunq

Mio buon amico scuotto, pure ti sarai accuorto che il maligno abuso & sprezzante della confidenza usurpata e in ispecie ne' momenti più importuni, e che è costume precipuo di paesucoli e cittadine infime e nelle provincie estreme, [invece] tra le genti più costumate e capoluoghe non ha trovato miglior contravveleno che il disinteresse il più desolato, e presso questi popoli altramente sarebbe corso l'accadimento: ouuerofia poco si sarebbe speculato sull'infimo caso dello scassaggio della macchina - si sa quanto assai comune sia il sinistro tra i metropoliti tentacolati disavezzi alla guida per la troppa cotidiana abitudine a' mezzi pubblici puntualissimi et ecologici - anche perché è credibile e molto che l'orfano non si sarebbe recato punto dal padre morto, ignaro di tutto ché i vicini - grande è la loro discrezione! - avrebbero atteso (complici il clima & la stagione) varj mesi di lenta et inodora putrefattione del cadavere pria d'accorgersi che il signore, che colà sgranava solingo e inavvertito gli anni suoi estremi, non s'era più fatto vedere. Né a quelli sarebbe parso strano o sospetto che il figliuol suo se ne stesse chissà dove a curarsi degli affari suoi, che fosse stralunato al punto da ignorar la morsa cordiale degli affetti e, dimentico delle perentele, non si degnasse di telefonare frequente il padre, e

Come è noto, tra il cattolico sentimentale ma intrusivo e il luterano liberale ma indifferente, non s'è trovato il buon governo delle virtù comuni e la moderazione delle comuni vitiosità, e a' giorni nostri anzi trionfa il laico costume che annunzia per progresso e pratica in esaltazione le pecche e le storture d'entrambi i massimi sistemi, sdegnandosi non poco all'idea che vi sia modo diverso e buono ma più impegnativo. A meno che non s'abbia a trattar co' negri, a quali financo l'empio e il libertino riservano fede carità speranza e l'altre opere di bene. Mentre a te e a me, lo sappiamo senza esserci mai veduti, ci sputerebbero volentieri senza motivo altro che il nostro esserci e malfatti e disadatti.

giò non t'oglie che e a d'ispetto del corso delle cose ch'io non debba agurare il buon anno nuovo a chi ne ha merto

[fork()]

mi dispiace sia morto tuo padre scotto

[fork()]

scotto::1768242
questo fatto di scassare la macchina (la sua macchina) veniva ripetuto continuamente, come fatto particolarmente grave e scandaloso. ne

L'argomentazione, sembrabilmente abbastanza diffusa, di solito è che non sei capace di posteggiare la macchina = non sei un vero uomo. Infatti il luogo comune che la complementa è che le donne sono inette alla guida e particolarmente nel posteggio (cosa peraltro vera). Sarà da aggiornare con l'avvento della guida autonoma, quello sí.
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

Ho tracannato tre calici di temerario rosso autoprodotto, un numero vergognoso di vergognosi montenegri, amaretti, amari averni, lo spumante rituale brut. Non mi sento neanche alticcio, e io bevo raramente e nin ho rodato il mio fegato per sopportare tanto alcol. Questa resistenza è un fatto sinistro e misterioso. Ho pure fatto girato in auto per un quarto d'ora per constatare la desolazione universale del centro. Due ambulanze lietamente cantano la rumba dei presumibili feriti da polvere pirica. Ora debbo scegliete se prendere 20 gocce di lorazepam rubato alla nonna e dormire un sonno farmacologico-etilico rischiosissimo oppure assecondare l'improvviso e inspiegabile desiderio di leggere alcuni capitoli dei promessi sposi in epub. Non sarà un anno migliore per me, amichi, ma a voi lo auguro, non per cuor nobile, giusto perché non tutto il bene che residua nel mondo vada sprecato.

[fork()]

Uccel di (e nel) bosco, finché si può (cit.), compagno vingiboli. E buoni auspici
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

vincibile::1768260

Ho tracannato tre calici di temerario rosso autoprodotto, un numero vergognoso di vergognosi montenegri, amaretti, amari averni, lo spumante rituale brut. Non mi sento neanche alticcio, e io bevo raramente e nin ho rodato il mio fegato per sopportare tanto alcol. Questa resistenza è un fatto sinistro e misterioso. Ho pure fatto girato in auto per un quarto d'ora per constatare la desolazione universale del centro. Due ambulanze lietamente cantano la rumba dei presumibili feriti da polvere pirica. Ora debbo scegliete se prendere 20 gocce di lorazepam rubato alla nonna e dormire un sonno farmacologico-etilico rischiosissimo oppure assecondare l'improvviso e inspiegabile desiderio di leggere alcuni capitoli dei promessi sposi in epub. Non sarà un anno migliore per me, amichi, ma a voi lo auguro, non per cuor nobile, giusto perché non tutto il bene che residua nel mondo vada sprecato.
Io invece ho scoperto di non reggere più l'alcol. 2 amari e 2 grappe (più un pochino di prosecco e un pochino di birra) ed oggi ero ko.

Ho bevuto perché avevo voglia di bere, sono a casa dei miei da 8gg e mi sembra di impazzire. Inoltre, come al solito, non si tromba e il tempo non é adatto ad altri sport che posso praticare. In qualche modo bisogna pur sfogarsi!
Tu poi cosa hai scelto tra droga e lettura?

[fork()]

e' bello lo sticazzi del racconto di scotto
quando a cancellarlo e' lo marcio sapore del mix di capo danno.
io non ho bevuto ierisera , ma lo sto facendo

mi eccita il disperato scrivere postz di tale rebis, sognandola bella e in mutandine rosse.

sonny Boy :: 22:31 05/09/07 :: 4 risposte [ ] :: [rating 5]

[fork()]

ma è il famoso video della leccis0?
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Lor3d4na ispira sentori di belluini coiti anali, mi unisco dunque con apparente disinteresse alla richiesta di rodolfo
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

vincibile::1768260
Ora debbo scegliete
Amico vincibile, hai poi optato per il mix di barbiturici e alcole, sopravvivendogli, o per una piú borghese e apparentemente sobria rilettura delle avventure del Tramaglino?
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

Ho fatto entrambe le cose. La benzodiazepina doveva essere di manifattura cinese, persino le gride fioritissime e barocche si sono rivelate pagine da non saltarsi, ho trovato don lisander più intelligente che non mi ricordassi e ormai siamo giunti al lazzaretto riempito di miserabili e subito svacantato. La pistolenza non è ancora al suo culmine e ho urgenza di arrivare al punto in cui si dice come va a finire al don ferrante, letterato, che mi pare un tipo umano tutt'altro che estinto ai giorni nostri.

[fork()]

vincibile::1768337
ho urgenza di arrivare al punto in cui si dice come va a finire al don ferrante, asphaltita, che mi pare un tipo umano tutt'altro che estinto ai giorni nostri.
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Mi pareva che della fine del ferrante si parlasse assai prima dell'happy ending, che proprio non volevo toccare, e invece segue gran parte degli aggiustamenti provvidenziali che mi guastano il piacere di finirla con la peste mediolana.

[fork()]

c'è un mio amico paranoide vero che mi scrive cose tipo: in clinica hanno detto che m prendono dal 21, ma secondo te se gli chiedo se posso andare lì, ma fuori la porta, fino all 21?
dovreste sentire il resto
è così. ciascuno ha la sua versione
mica è lui lo stronzo
ecco: è stato per questo motivo

[fork()]

questo dice che i condomini c'è l'hanno con lui
e gli fanno la deprivazione del sonno
producendo rumori molesti a ore allucinanti
tipo le 8 del mattino

[fork()]

quello dei vicini è ahime sintomo comune e brutto segno. digli di farsi vedere, magari è solo un periodo.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

a proposito di mentecatti
[fork()]

Oggi ho fatto un sogno bizzarrissimo come ne faccio sempre, e nel rammentarmelo fresco fresco mi è venuta una teoria, brillantissima come quelle del freud, a proposito del funzionamento del mio personale inconscio e del mio stare molto male anche per causa sua. In questo sogno sono successe cose che mi hanno fatto capire a un tratto tutti i sogni fatti da che sono al mondo e giunto a questo punto potrei anche non sognare più per tutto il resto della vita, che sarà lunga di affanni più che di anni.

[fork()]

e dunque ce la dici essa teoria?

[fork()]

È una teoria di me, non sapreste che farvene voi d'una teoria così ad occhio e sarebbe una sventura per chi avesse da trovarla adatta al suo caso. E comunque viene dal mio sogno che è lungo da trascrivere e si sa che i più favolosi sogni annoiano chiunque non ne sia il sognatore.

[fork()]

rebis::1768269

vincibile::1768260



Ho tracannato tre calici di sborra autoprodotta da un numero vergognoso di vergognosi cazzi negri, cazzetti, ad averne di più, lo sburrante rituale brut. Non mi sento neanche alticcia, e io bevo raramente sbarra e non ho rodato il mio culo per sopportare tanto cazcol. Questa resistenza è un fatto sinistro e misterioso. Ho pure fatto girato in auto per un quarto d'ora per constatare la desolazione universale del centro e rimorchiare due froci per una sveltina in autostrada. Due ambulanze lietamente cantano la trumba dei presumibili feriti da polvere penica. Ora debbo scegliete se prendere 20 gocce di sborazepam rubato alla nonna e dormire un sonno farmacologico-etilico rischiosissimo oppure assecondare l'improvviso e inspiegabile desiderio di infilarmi alcuni capitoli dei promessi sposi in culoh. Non sarà un ano migliore per me, amichi, ma a voi lo auguro, non per cuor nobile, giusto perché non tutto il pene che residua nel mondo vada sprecato ma ben inculato nel mio didietro.
Io invece ho scoperto di non reggere più la sborralcol. 2 cazzi amari e 2 minchie fiappe (più un pochino di cazzeccio e un pochino di sburra) ed oggi ero ko.



Ho bevuto sborra perché avevo voglia di bere, sono a casa dei miei da 8gg e mi sembra di impazzire senza potermi fare le mie tre o quattro chiavate quotidiane. Inoltre, come al solito, non si tromba e il tempo non é adatto ad altri sport che posso praticare. In qualche modo bisogna pur sfogarsi!

Tu poi cosa hai scelto tra droga e cazzura?

Cfr.
[fork()]

vincibile::1768412
In questo sogno sono successe cose che mi hanno fatto capire a un tratto tutti i sogni fatti da che sono al mondo e giunto a questo punto potrei anche non sognare più per tutto il resto della vita, che sarà lunga di affanni più che di anni.
vincibile::1768414
viene dal mio sogno che è lungo da trascrivere e si sa che i più favolosi sogni annoiano chiunque non ne sia il sognatore.


Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

A parte l'epitteto azzeccatissimo, non siamo proprio a quelle altissime arti. Però, vedi il sinistro caso, il sogno mio è in due parti, la prima ha proprio a che fare con le cose di Russia (sebbene del nostro giovine secolo), la seconda con quelle cosmiche (benché l'incontro mistico avvenga in camera mia). Già mi organizzavo mentalmente l'ordine e il disegno del sogno al fin di scriverlo, ma ora non lo fo più a causa tua che riunendo in un'immagine due indizi precisi mi hai messo una gran paranoia.

Post in homepage il sogno della ragione genera una buona parola [43 risposte]

vincibile::1768422
Però, vedi il sinistro caso, il sogno mio è in due parti, la prima ha proprio a che fare con le cose di Russia (sebbene del nostro giovine secolo), la seconda con quelle cosmiche (benché l'incontro mistico avvenga in camera mia).




quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

scotto
[fork()]

rebis se mi avessi detto che eri in italia ad alcolizzarti ti avrei raggiunto per fare l'amore nella tua stanza di giovinetta, sotto i poster di zenga e di michael night.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai