bla-bla :: il sogno della pecora

ho sognato che camminavo al bordo di un bosco con una donna che per comodità chiamerò rebis anche se non ho idea di chi fosse.
era un sogno molto dettagliato, vedevo ogni oggetto chiaramente e nei minimi particolari, sentivo l'aria fredda ma sudavo per lo sforzo di salire la collina e mi pareva che da lontano venisse un rumore cupo, una specie di verso profondo e lento.
a un tratto la donna mi chiedeva di raccogliere certi fiorellini rosati che crescevano tra l'edera, sotto un castagno. avevano petali a forma di pala d'elica e lo stelo sembrava fatto di vetro tanto era trasparente. ne strappavo uno e la donna cominciava a ridere, una risata agghiacciante, folle, e mi mostrava una piccola zappetta da giardinaggio con tre denti da un lato.
io la guardavo senza capire e sentivo il rumore lontano crescere e diventare simile a un belato, ma non il bee bee dei cartoni animati, no, un belato bassissimo, come se un elefante belasse, e innaturalmente leeeento, così lento che non riuscivo a sentire la fine della eee.
il verso continuava e questa donna mi agitava la paletta davanti e cominciava ad incazzarsi. io ero sempre chino su quel fiore e lei diceva ma allora non sai un cazzo, vedi che non sai un CAAAAZZO! CHE FACEVI QUANDO TORNAVI A CASA, TI METTEVI SU INTERNET A PARLARE CON LE PUTTAAANEEE!
allora mi pareva di aver già visto quella scena, di averla vista decine e centinaia di volte, migliaia di volte, e di colpo sapevo che in cima alla collina c'era una pecora grande come un dromedario, fatta a forma di dromedario, con un viso nero, che girava attorno a un albero da così tanto tempo che aveva scavato un solco nel terreno ed emanava un'aura di malvagità insostenibile.
dicevo allora andiamocene, c'è la pecora dromedario, ma la donna continuava a ridere e mi dava una pigna grande come la testa di un bambino, tutta aperta e resinosa, e mi gridava I PINOLI, LI SAI MANGIARE I PINOLI e io, che effettivamente non ho mai raccolto pinoli, mi accorgevo che dentro la pigna c'erano dei cosi grandi come un grosso fagiolo e lunghi come una falangetta, tutti neri e appiccicosi. ne prendevo uno e improvvisamente mi veniva una voglia incontrollabile di mangiare il pinolo ma quel coso non sembrava affatto un pinolo e allora guardavo la donna con aria supplichevole e quella mi urlava che dovevo aprirlo e nel frattempo cominciava a sbottonarsi i pantaloni appoggiata ad un albero. così cercavo di capire come aprire il guscio del pinolo e con raccapriccio tentavo di morderlo ma era nero e schifoso e durissimo, così duro che solo la pecora avrebbe potuto romperlo e allora pensavo "mio dio sto mangiando il pinolo della pecora e questo vuol dire che io sono la pecora" e mentre lo pensavo continuavo a stringere il guscio tea i denti e vedevo che la donna si strusciava con la schiena contro l'albero e con una mano si carezzava le mutande e si vedeva benissimo la forma del suo sesso perché era così gonfio che pareva l'unghia di un cammello, o di un dromedario, e così capivo che il pinolo era il capezzolo della donna e che la donna era anche lei l'orrenda e invisibile pecora della collina maledetta.

[fork()]


scotto::1765548
una pecora grande come un dromedario, fatta a forma di dromedario


ma non lasciarti ingannare: è proprio un dromedario!
"Definirsi di destra o di sinistra è uno dei modi che un uomo ha per autoproclamarsi imbecille”

[fork()]

teoria conspirazionista del giorno: scotto e candelotto sono la stessa persona...

scotto
[fork()]

il messaggio é partito a metà ma forse è stato un bene.

[fork()]

ho comunque completato l'opera, più che altro per liberarmene.

[fork()]

adesso mi piace di piu' perche' sembra una scena di un film di Von Trier.

inoltre mi chiedo se quella pecora non sia in realta' un agnello, e se non sia venuta per tollare i peccati del mondo.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

scotto
[fork()]

simplex anche tu vittima del baco

[fork()]

ho stato sgamato (credo in altri modi), avevo già in canna "Carmelo Cazzo" ma ho dovuto desistere
[muffa::post]mi fa molto ridere che i procioni non abbiano nessun rispetto per lo spazio personale e la proprietà altrui.
dasimplex lo trovi in un 8pussy's garden ma non certo in the shade.

[fork()]

Più che C. Bene a me pare Flauberto, segnatamente una versione più atrabiliare de La tentazione.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

è il momento di: https://www.soylent.com/
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

ti piaceresse eh?
[fork()]

noto, per gli incolti, che nel "diavolo innamorato" il demonio appare sotto forma di cammello (o dromedario).

[fork()]

probabilmente la miglior discussione del 2017 su asphalto
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

il tutone::1765573



il Turbone::1765578



ahahahahahah imbecilli aaha
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

scotto
[fork()]

il server ha stato daunizzato, é la fine!

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai