cut-n-paste bla-bla :: [BDSM] Feminist submission

insomma, ricercando un po' a riguardo mi sono ritrovato a leggere qualche contributo dedicato all'argomento, googlando feminist submission si ha accesso a un discreto numero di opinioni a riguardo con tanto di partecipate sezioni commenti.
la cosa che mi affascina maggiormente è il grado di volta in volta diverso di conflittualità espresso dai vari contributi, dove la linea tra "cerco di giustificare le fantasie di cui mi un po' mi vergogno ma di cui non posso fare a meno" e "l'emancipazione sessuale della donna non può di certo tradursi in proibizionismo e autocensura" è sottilissima e di volta in volta varcata in maniera più o meno convincente.

il conflitto tra femminismo e fantasie *submissive è stato spesso ritenuto uno tra i principali colpevoli dell'implosione del movimento del '68 (e il suo strascico negli anni 70, second-wave feminism etc.), dove testimoni narrano di uomini interni al movimento incapaci di accettare le posizioni delle loro "compagne". nel dibattito femminista si consumava una battaglia tra posizioni fortemente anti-pornografiche contro voci isolate -e in parte supportate da uomini interni al movimento- che invece accusavano quest'ultime in primo luogo di limitare la libertà di espressione, e in secondo di moralismo e puritanesimo.

facendo un salto mortale, i conflitti della sinistra di oggi sono sostanzialmente in linea con i conflitti delle giovani submissive feminist.
prendiamo un esempio: io potrei tranquillamente definirmi femminista, sono -quasi- razionalmente anticapitalista (nel senso che non scelgo ideologicamente di esserlo, ma finisco per doverlo essere) e supporto quindi la causa basilare del femminismo classico: emancipare la donna dalla condizione di labor non retribuito -l'atto riproduttivo e la gestione della famiglia ai fini della produttività del lavoratore maschio- impostole dal capitale nella sua organizzazione di stampo imperiale, quella gestita e organizzata da uomini. (attenzione: sono cosciente che siano stati fatti enormi passi avanti ma su scala globale -postcoloniale- permane invariata una struttura sociale con una divisione classica tra i ruoli della donna e dell'uomo).
conseguentemente nel compiere l'astratta (ma irrinunciabile!) operazione di desiderare una rivoluzione, mi auguro una rivoluzione al femminile. sto parlando di puri impulsi di desiderio sovversivo, sono affascinato irrazionalmente da una forma di matriarcato rivoluzionario, a base di ceffoni e carnevale.

non vedo positivamente la mercificazione e "oggettivizzazione" del corpo della donna, ma non posso che continuare a definirmi contrario alla censura del pornografico e di tutti i suoi derivati. non perchè non sia cosciente della problematicità di determinate rappresentazioni, certamente non mi felicito di vedere inguardabili individui arricchiti da industrie squallide che speculano sulla deformazione dei desideri collettivi del maschio (e soprattutto sulla definizione a priori di cosa un maschio debba essere e debba fare, a letto e non) ma di fatto è una narrativa esistente, e come tale non è possibile cancellarla, bensì sovvertirla, renderla impotente e superata.
è chiaro che parlo di una convinzione di carattere squisitamente politico. a differenza dei militanti del 68, mi trovo in un contesto radicalmente differente e sono cresciuto nella prima fase di internet, la mia adolescenza e le mie prime seghe si sono svolte al doloroso ritmo delle immagini porno scaricate a 56k (dove la figa era spesso nella metà bassa dell'immagine, aumentando quindi la sofferenza) e sono da che ho memoria sessualmente orientato verso atteggiamenti dominanti. desidero possedere femmine fisicamente affini ad un determinato tipo di rappresentazione mainstream (anche se posso vantare un sistema immunitario che mi rende completamente inappetibili le perfette idiote e le donne vestite da cretine) non mi tiro indietro se c'è da provocarle nell'atto sessuale con una mano al collo un po' troppo stretta, due dita in figa al bar, una tirata di capelli o un graffio, non mi dispiace sodomizzarle (sebbene non sia la mia passione) così come spargere il mio seme in libertà.

il mio equilibrio dopo anni di conflitti non superati è oggi sostanzialmente semplice: accetto il mio desiderio dominante, non lo pongo in conflitto con le mie convinzioni politiche e non accetto che mi si caghi il cazzo a riguardo. vedo nella realizzazione della pornografia una forma di liberazione (se non altro dal complesso di non poter fare qualcosa che desideri), insomma cerco donne submissive, coscienti di esserlo, femministe, ma con una gran voglia di farsi chiavare. l'unica regola che mi pongo è quella del rispetto della loro volontà, dalla quale per altro dipendono ormai interamente i miei desideri, voglio (nel senso che mi eccito) che sia lei a dirmi cosa fare, cosa vuole subire, foss'anche una sculacciata, se lei non stesse al gioco e lo facesse per me sarebbe una castrazione.
per il resto sono un partner affettuoso e relativamente onesto.

va beh vado libero: se vediamo i movimenti politici come contenitori di proiezioni di desideri collettivi, ci accorgiamo che è possibile riorganizzarli in categorie sessuali abbastanza facilmente identificabili (o almeno più facilmente che non scandagliando l'inestricabile labirinto retorico dei contenuti di ogni singolo programma di partito, e l'effettiva consapevolezza riguardo ai contenuti di chi quei partiti li vota). il fatto che non ci sia al momento nessun movimento che rappresenti questa realtà sessuale di molti, ovvero una sessualità "post", prima depravata e poi liberata, è una grave carenza dei movimenti contemporanei.
tralasciando l'offerta asessuale della destra moderata e quella post-imperialista e maschilista del populismo berlusconiano/trumpiano/grillesco abbiamo o l'offerta conflittuale al massimo delle sinistre moderate, che tentano di definirsi a sinistra con una sessualità di destra, o quella strozzata sfigata e moralista delle sinistre polically correct. insomma ancora tutto in bianco e nero: o sborri in faccia alla tua donna tenendola per i capelli sul retro della tua porsche cayenne (o della tua ape, se sei brad) o sei un mostro se lo fai, il resto è frustrazione e minoranze non rappresentate.

/thread

[fork()]

Non fa ridere perché crea troppa empatia.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

in topic:

come funziona il sesso sottomissivo nell'età di #metoo?

tutte cose ovvie per l'audience di asphalto, e già dette ad nauseam nella nostra bolla, ma è interessante (e rassicurante) vedere che cominciano a essere integrate nella visione del mondo su cui il NYTimes è una autorevole finestra.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

psycho::1774335

Non fa ridere perché crea troppa empatia.
non fa ridere perché fa pensare. ciò che fa ridere è il cul de sac normativo di ritorno che fa scoprire l'acqua calda alla donna (fatto di cui c'è solo da esser lietI) ovvero che un'attività sessuale ti rende la vita meglio, ma al contempo ti getta nel buon vecchio agone copulatorio. vecchio perché i meccanismo passa per uno step progressista mentre è una terribile banalità che del tuo immaginarti femminista o qualunque altra cosa se ne batte la ciolla. è semplicemente un cerchio che si chiude. si scopre così che, forse, per alcuni problemi a monte (non ci sai fare o semplicemente non ti piace) la presunta soluzione non è una soluzione e riproduce perfettamente i vincoli e le frustrazioni "patriarcali" da cui il femminismo poteva liberarti, pur con tutti i suoi limiti.
il pwnezzatore::1774360
Splendido articolo
quel genere di ovvietà che, nel processo già descritto qui in precedenza, due mesi fa valevano a un uomo una gragnuola di stronzi e a una donna l'accusa di schiava della minchia. ma si sa, c'è stato tempo per riflettere e con fatica qualche lampo di intuizione si fa strada. anzi se non sbaglio si può quasi dire che il #metoo (facile profezia) adesso è quasi in maggioranza considerato una cagata.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

ma piú che una cagata un fenomeno virale come un altro. considerarlo una cagata é tanto sbagliato quanto sostenere che sia una rivoluzione culturale.

[fork()]

il pwnezzatore::1774374

ma piú che una cagata un fenomeno virale come un altro. considerarlo una cagata é tanto sbagliato quanto sostenere che sia una rivoluzione culturale.
questa frase non ha senso, perché il punto è chi sostiene un certo meccanismo o lo difende e con quale enfasi. se poi qualcuno a casa sua dice: "si, è effettivamente una cagata, ma lo sostengo" - a parte la coerenza che ormai non si chiede più a nessuno - è del tutto irrilevante. ciò che non è una rivoluzione culturale, ma forse nemmeno una rivoluzione e forse nemmeno culturale, diventa una cagata più o meno automaticamente; non in senso assoluto (il cagare si sa non ha confini) ma come minimo rispetto ai benefici attesi. comunque, ci sono validi argomenti non esplicitati da me secondo cui si tratta di cagata in senso abbastanza integrale, ma non voglio rompere un idillio.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

secondo me semplicemente non conviene, in quanto maschio, definire qualcosa che, dal punto di vista delle donne, ha contribuito a disinnescare determinati meccanismi che alle donne stanno sul cazzo, special modo sul posto di lavoro. e non solo perché mi pare di infilarmi in un covo di serpenti, ma perché mi viene da pensare che forse, in determinati contesti, il #metoo abbia davvero contribuito a far si che determinati soggetti lavorativamente parlando altolocati pensino un secondo in più prima di prodigarsi in esercizi non graditi in contesti in cui possono esercitare un potere derivato dalla loro posizione.
in questo senso il #metoo forse ha qualcosa in più a che fare con il diritto al lavoro che con il femminismo. e questo a prescindere dall'evidente mole di cagare che ci è stata ricamata sopra.

[fork()]

ma secondo me è irrilevante la mole di cagare ricamata. il metodo in se è discutibile.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

ho capito ma non ne facevo una questione di metodo, comunque si.

[fork()]

articolo a pagamento

Boldrini e Asia Argento unite per riesumare l'indignazione del #metoo. ho sentimenti contrastanti a riguardo: la argento puù metterci anche 20 anni a pentirsi se vuole ma infierire su un uomo solo quando è in disgrazia è proprio vile. E tralaltro parlarne a questo punto è proprio solo cercare un riflettore, meglio allora farsi un'isola dei famosi.

La boldrin all'isola dei famosi allle prese con la preparazione del risotto sarebbe ok.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

"ABBONATI A REP PER CONTINUARE A LEGGERE "

Ma anche no.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

il tubone::1774419
Ma anche no.

sul Manifesto non ne parlano
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

la foto della articolista, M4r1a N0v3ll4 D3 Suca, mi ha fatto sorridere perche' mi ha ricordato quella vecchia battuta sul perche' le ragazze grasse sono sempre in prima linea nelle iniziative contro lo stupro



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

[fork()]

mah, dire quel che volete io me le chiaveressi tutte e due. anzi mi piacerebbe una di quelle cose tipo mamma pervertita insegna alla figlia il gusto del pescie.

[fork()]

p.s. la donna è sempre più matura

[fork()]

In Islanda hanno passato una legge secondo cui è stupro se non c'è consenso esplicito. non mi è chiaro come funzionerebbe la cosa in sede processuale. l'accusato dovrebbe provare che c'è stato consenso? ma non viola il principio della presunzione di innocenza che ci ha insegnato Jesù Cristo Redentore nei Vangeli apocrifi?

[fork()]

freakout::1774442
l'accusato dovrebbe provare che c'è stato consenso?
esatto, finirà che tutti piazzeranno le telecamere in camera da letto per dimostrare che ogni 30 secondi hai chiesto alla tipa: "posso metterti il piescie in bocca/figa/culo/orecchio?" e saremo inondati da una new wave di amatoriale nordico
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Ma no, bastano un avvocato ed una liberatoria (nuovo lavoro per scotto nel campo della distribuzione del pescie)
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

ragazzi se arriva una retata sull'asphalto vi mettono tutti al gabbio per tentata istigazione al favoreggiamento dello stalking dello stupro. tutti tranne me che qui dentro sono l'unico femminista.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Potremmo scriverla sul cappuccetto come si fa coi cookies. Se non vuoi essere visitata chiudi immediatamente.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

rodolfo::1774456

. tutti tranne me che qui dentro sono l'unico femminista.


= sei brutto.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

anche (ma come si sa, alla donna piacciono il brutto e lo sfaccendato)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1774456

ragazzi se arriva una retata sull'asphalto vi mettono tutti al gabbio per tentata istigazione al favoreggiamento dello stalking dello stupro. tutti tranne me che qui dentro sono l'unico femminista.

la cosa bella dell'asphalto è che se una femmista ci capita per caso, in base al thread che va ad aprire potrebbe decidere di ritwittarci ai suoi fanz o di denunciarci alla polizia postale.

[fork()]

con un importante overlap tra le due azioni
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

femmista @ safaldo::1774482

la cosa bella dell'asphalto è che se una femmista ci capita per caso, azzourra e scrive "brodolfo hai rotto anche il cazzo, scendi dalla cassetta di pejo e vai a fare il gommista". allora brodolfo veramente va dal gommista per chiedergli di apprendistare ma quello gli fa "ieri su focus storia ho letto che la magia bouddista è un falso, la hanno debunkata, beviti un bicchierino di focus storia"
non ho capito la storia, nel senso che vorrei capire dove starebbe la hybris e dove la nemesis, comunque sono affascinato da queste fantasie di retribuzione il cui primo latore fu fred su queste pagine
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai