scienza bla-bla :: Impariamo insieme la fisica quantistica, quella ariana, e i culi di tipe.


Anche a me piacerebbe una digressione sulla fisica, in ispecie ariana, la cui figura chiave fu il premio Nobel Philipp von Lenard (mi permetto di consigliare delle fonti che probabilmente ibsico avrà già citato nella maggior parte dei suoi più autorevoli lavori: http://www.thule-italia.net/recensioni/nazismobomba.html).
Philipp von Lenard

Sigla!

Svegliatemi per l'apokatastasis
Impariamo insieme la fisica quantistica, quella ariana, e i culi di tipe.
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

[fork()]

1. Psycho, zoccolaccia, fatti processare.
L'affaire Ilaria Capua
Così funziona la giustizia. Così funziona il giornalismo: escono su tutta la stampa le intercettazioni, con gusto quelle in cui una collega la definisce «zoccolaccia», in cui qualcuno dice «quest’anno il pacco non è ancora arrivato», e sarebbe la prova provata.
L'articolo è impostato su un tono millenaristico che nemmeno i post di scotto, però effettivamente la tracimazione costante dei fascicoli delle indagini preliminari è abbastanza vergognosa.

2. Psycho, zoccolaccia, fatti processare rispetto il tuo diritto all'oblio.
Pare che una celebre pornostar degli anni '00, Emily Davinci, (link SFW) sia divenuta nel frattempo un'autorevole scienziata.
Il cambiamento in sé non avrebbe nulla di strano o interessante, però:
- nella sua carriera precedente, la tipa non pareva la tipica scappata di casa, in momentanea difficoltà o in cerca di soldi facili per il crack o la coca: le sue performances (nsfw), abbastanza intense, denotavano una certa dedizione alla causa (non dispongo invece degli strumenti culturali per valutare il suo cv scientifico);
- su google non si trova nulla. È il primo caso in cui mi imbatto in un'applicazione davvero efficace del diritto all'oblio, e anzi le uniche tracce che possono stabilire una connessione tra passato e presente sono i commenti a questo TedTalk.

3. Psycho, zoccolaccia, riformuliamo le categorie epistemologiche
Un contributo su una distinzione non abbastanza evidenziata: studio vs ricerca.
A differenza del termine “ricerca”, che rimanda a un girare in circolo senza ancora aver trovato il proprio oggetto (circare), lo studio, che significa etimologicamente il grado estremo di un desiderio (studium), ha sempre già trovato il suo oggetto. Nelle scienze umane, la ricerca è solo una fase temporanea dello studio, che cessa una volta identificato il suo oggetto. Lo studio è, invece, una condizione permanente. Si può, anzi, definire studio il punto in cui un desiderio di conoscenza raggiunge la sua massima intensità e diventa una forma di vita: la vita dello studente – meglio, dello studioso. Per questo – al contrario di quanto implicito nella terminologia accademica, in cui lo studente è un grado più basso rispetto al ricercatore – lo studio è un paradigma conoscitivo gerarchicamente superiore alla ricerca, nel senso che questa non può raggiungere il suo scopo se non è animata da un desiderio e, una volta raggiuntolo, non può che convivere studiosamente con esso, trasformarsi in studio.

Sviluppando la distinzione di Agambene, azzarderei che la ricerca potrebbe porsi nella prima delle tre fasi che costituiscono il pensiero basato sul linguaggio: l'inventio. Una volta individuati gli argomenti, l'apprezzamento dei fatti bruti, sarà necessario inserirli in una struttura logica e coerente (dispositio) e dialettica (elocutio). Mi chiedo se un tale approccio post-hegeliano possa essere recepito come eccessivamente irregimentato e quindi poco aperto a nuove scoperte.

Ed è tutto per questa edizione del periodico bullettino "Gonfiozamp e i links alla scienza", arrivedorci.

Svegliatemi per l'apokatastasis

scotto
[fork()]

già tempo fa espressi il mio fastidio per le lagne di quella femmina. é stata indagata, sputtanata e riabilitata come tanti, non può certo pensare che si faccia un'eccezione per lei perché è una scienziata. tra l'altro dalle intercettazioni si vede chiaramente che persona arrogante e prevaricatrice é.

[fork()]

Vedi, madido Gonso di umori estivi, la tua proposta ha un carattere prescrittivo che poco piacerà al ricercatore scapestrato et anarchico, in continua ricerca di finanziamenti e riviste di bocca buona in dove pubblicare la sua dubbia scopertuccia stemperata in mezza dozzina di papers. Più che un approccio hegeliano il tuo è il tradizionale schema della composizione oratoria da abbocato col busto ciceronio sulla scrivania di mogàno. Tralaltramente il scienziato ambittioso non fa solo opera di sistematica organizzazione di fatti frammentari, esso stratèga l'esperimento che verifichi o vanifichi l'ipotèsi, ben sapendo che anche la più elegante delle theorie può essere presa a calci nel mandolino dalla natura capricciosa e che foftantialmente l'esito feliciue si deve in gran parte alla botta nel culo (parliamo di più teorie ben formate e in competizione tra lor, tutte ragionevoli prima che il giudizio d'Iddio ne scelga una o nessuna).

[fork()]

vincibile::1761901
Più che un approccio hegeliano il tuo è il tradizionale schema della composizione oratoria da abbocato col busto ciceronio sulla scrivania di mogàno
Non confondiamo i piani: il metodo retorico può condurre alla formulazione di un sistema, ma non è esso stesso sistema.
vincibile::1761901
ha un carattere prescrittivo che poco piacerà al ricercatore scapestrato et anarchico, in continua ricerca di finanziamenti e riviste di bocca buona in dove pubblicare la sua dubbia scopertuccia stemperata in mezza dozzina di papers
Eh temo anch'io, dato che questo approccio si rinviene anche nelle scienze umane.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

Il vento, come lo Spirito, soffia dove vuole e tu non sai donde viene, non sai dove va. Anche la scienza, come l'ultima delle puttane, s'è postmodernamente liquefatta e frantumatezzata. È praticata da troppi miserabili. Il scienziato contemporaneo si crede il libero eroo dei tempi e disdegna d'avere una coscienza autocritica, è uno sradicato sotto tutti i punti di vista, un bambino egotista e dissoluto; non pensa ad alcun sistema ma osserva, ammirato e sollucchero, la polvere (come disse il scuotto). Il ricercatone si bea di piccole discutibili patetiche conquiste, promette interessanti sviluppi e le applicazioni più varie e mercatabili. Taluni sborrano per l'algoritmo neurale che li sostituirà financo nella fase creativa, brodogiuggiolano all'idea che nuove ipotesi esplicative possan generarsi non per costrutto cerebrale ma per combinazione automatizzata di singoli elementi dati in pasto al macchinone. Sono overamente dei degenerati.
I manuali d'istoria de la scienza appassionano per le grandi figure del passato, quasi solitarie, lavorando all'argomento con ampio guardo, non già le formiche d'oggi che una scurreggia la devono spiegartela in trecento e di cui nessuno scriverà l'avventuroso lavorio mentale. Si diano tutti i premi nobel direttamente all'IBM.

[fork()]

Mi chiedo pure se anche nell'energico e neurotico mondo de' laboratori non si verifichi il noto fenomeno del martelliere che ovunque vede chiodi soltanto. Che ovvero lo ginziate si cachi il cazzo di formolare teorie e poi ingegnarsi di adattate o inventare l'istromento più acconcio allo sperimento, piegando il fattibile alle esigenze della creazione, preferendo invece fare quel che è già contenuto nelle possibilità dei costosi dispositivi pagati con le tasse di scotcho. Il limite della scoperta sta allora nelle logiche del mercato delle strumentazioni scientifiche: siccome bisogna vendere il cicciotrone a fluorescenza a tutti i labs, qualunque cosa dovrà passare per le sue rotelle, dalla cerca del cancaro alla teoria del punto di rottura del biscotto insupato, dalla gramigna antibiotica fino al mistero rarefatto del bucionero. I programmi di ricerca li detta la ditta dei microscopi.

[fork()]

vincibile::1761903
Sono overamente dei degenerati.
singolarismo = diarrea
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Ma anche un ottumo concime.

[fork()]

gonzokampf::1761898
(non dispongo invece degli strumenti culturali per valutare il suo cv scientifico);


azz, ha fatto un'ottima e rapida carriera.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

anche fisicamente sembra ancora piuttosto in forma.
asphtimer

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai