bla-bla :: [1] [pr0nostar] V4l3ntina N4ppi: una donna, un perché

con la pacatezza che mi contraddistingue voglio esprimermi contro il seppellimento: credo che la signorina, la sua storia e la sua attivita' siano efficacemente rappresentative di un paio d'orride tendenze e cagosi temi socioculturali odierni.

se non volete leggere tutto, vi sara' sufficiente riflettere sulla seguente quistione: se chiavantina e' intelligente come vuol far intendere, come mai arriva ad alcune delle stesse identiche conclusioni idiote di freakout, e come mai pacciani e' fondamentalmente d'accordo con lei?

due spunti, dunque:
primo, la commistione di internet e meridionalismo come cifra stilistica del discorso. bassezza, approssimazione, totale carenza di metodo, vanita', dipendenza dalla cronaca e dal contemporaneo in generale. in poche parole, una patologica incapacita' di astrazione. la scrittura sempre ammantata di butthurt, passivo-aggressiva, mancante di classe, ricorre ossessivamente alla citazione, a livello liceale, e la corrompe usandola a mo' di plaid sborrato con cui coprire le proprie vergogne. va senza dire che una tale configurazione porta automaticamente alla prevenzione, alla contraddizione e piu' in generale a tomboloni concettuali degni della migliore slapstick comedy: vedasi i tentativi, invero sempre piu' diffusi, di ricorrere a tematiche di genere o ad argomenti semi-colti o para-scientifici per sostenere posizioni particolarissime, oppure l'indistruttibile e spregiudicata dedizione nazionale alla protezione e alla difesa del proprio gruppo, clan, corporazione, ordine.

allargando il pertuso del culo e il respiro geografico, segue la nevrosi identitaria della pornoattrice. come l'impiegato che fa thai boxe, come l'hipster grassoccio che discetta di pallone, come il proletario ripetente d'itc dei sobborghi che cita freud e prevert al bar, cosi' pure le bellissime centre di gravita' per minchie hanno cominciato ad investire notevoli quantita' di tempo e forze nella misera impresa di far sapere al mondo quanto il loro lavoro non le definisca. e' un'operazione che a questi livelli, pesca nella retorica del fight club di palaniuco, traducendosi nell'ingenuo tu non sei il tuo lavoro, e non arriva a realizzare che quando ti struggi cosi' tanto per far capire che non sei il tuo lavoro, il tuo lavoro ha vinto su di te. nil novum sub sole: e' la stessa scuola frequentata da stoya, penny flame, financo, ante litteram, la sacra moana - per non dire del nume tutelare sasha grey. e in ultima analisi, a confronto con le antidette, la nostra snappi ha solo la colpa di essere una ventenne italiana. la sua ingenuita' sarebbe completamente normale negli stati uniti, ma qui e' (o dovrebbe essere) imperdonabile da chiunque abbia una cultura che si situa effettivamente sopra youtube.

infatti, quando corriedo bravckjasz e' costretto ad amare se stesso, suda guardando belladonna o faye regan, oppure rimembrando quella signora delle affascinanti colline balcaniche, stagionata ma ancora piacente, che nel 2007 faceva le pulizie al caffe' della RAI.
Corrado Augias, sito ottimizzato a 800x600 per Internet Explorer 5.0 o sup. richiede Real Audio Player

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai