rotten deliri :: [riciclo] [merde] seno e nazzismo

potrebbe anche starci il fork (edit: ah già, ho scritto un post nuovo)

http://www.internazionale.it/opinioni/dan-savage/2013/09/23/fantasie-negate/

un gustoso excerpt:

Sì, CASD, dovresti lasciar perdere, ma parlo di lui. Hai sprecato cinque anni della tua vita con un uomo che non era in grado di soddisfare i tuoi bisogni e ti umiliava per le tue fantasie, che invece sono perfettamente normali e nella media.
Con quest’altro stai da un anno, e si è già dimostrato pigro, insensibile e incline a umiliarti come il tuo ex. Mandalo affanculo e stop. Esistono una valanga di ragazzi che sarebbero (1) ben felici di realizzare le tue fantasie e (2) dei fidanzati e mariti stupendi. Trovatene uno. O due, tre, quattro.


posto che secondo me questo dan savage è un lobotomizzato, strumentalizzato dalla testata un po' come susanna agnelli per le sue risposte che si presumono dirette, frizzanti e soprattutto risolutive, possiamo anche battercene il cazzo.
fatta anche piazza pulita di ogni moralismo (non vorrei vantarmi ma per me è cosa facile) vorrei portare l'attenzione su un paio di problemi connessi con le perversioni, specialmente quella manciata di opzioni che il mondo contemporaneo ha recentemente sdoganato (e in realtà standardizzato) come modi ok di vivere la sessualità.
l'impegno profuso, in teoria giustamente, per smantellare gli stigmi morali tradizionali sulle perversioni ha totalmente perso di vista la inerente problematicità delle stesse, che è praticamente irriducibile. le perversioni, almeno quelle vere (*blink blink*) non funzionano in versione farlocca, o funzionano in maniera instabile e in definitiva insoddisfacente, perché si basano nella quasi totalità su uno svarione (qualitativo o quantitativo) tra pulsione e soddisfazione. il problema è quindi sostanziale, poco importa che il perverso preferisca un varano nel culo o leccare i piedi delle vecchie. in parole povere la ragazza è destinata probabilmente all'infelicità
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

non funzionerebbe. è una donna.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

mah non saprei, c'è gente che porta avanti una vita sessuale "deviante" (in senso buono) senza troppi problemi, se poi è na roba facilmente gestibile come il bdsm si tratta solo di trovare il partner giusto, e mollare quelli sbagliati.

i varani vivi nel culo invece sono un po' più complessi, mi sa che ti devi accontentare delle riproduzioni in scala 1:1 in cartongesso e sterco di bue

You crack me up, little buddy

[fork()]

[paguropagano::post]se poi è na roba facilmente gestibile come il bdsm si tratta solo di trovare il partner giusto
semplifico: non sono d'accordo. nella fattispecie, è un illusione tecno/consumistica l'idea che si possa provare il dolore in modo indolore (o "safe"). naturamente non sto affermando che i praticanti non siano interessati a questi palliativi. ma sono appunto palliativi, ed è questo il punto.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Mi trovo profondamente in accordo con il buon Dorolfo, ed aggiungerei anche il fatto che nel dibattito sulle perversioni manca IMHO una buona dose di dizionario della lingua italiana.

Infatti, sovente, si confondono le fantasie con le perversioni: ovverosia nel 99% dei casi uno/a si immagina di farsi legare al letto ed infilare un dildo da 18" nel culo, provando alla fantasia eccitazione ed ingolfamento dei vasi sanguigni; ma solo nel restante 1% la messa in pratica di una tale fantasia (la messa in pratica della fantasia diventa la vera perversione) provoca davvero piacere, nei restanti casi si riduce soltanto a dolore e nula più.
[dulcamara::post]Se a pronunciare la parola “energia” non è un fisico o il capitano Kirk, hai davanti un coglione.

[fork()]

ma quindi fatemi capire, la perversione (fantasia messa in pratica) prevede SOLO botte da orbi pannocchie in culo e dolore?
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

no, ovviamente! ma questo non inficia il discorso di base, ovverosia che la fantasia è la madre di tutte le polluzioni. La messa in pratica di una fantasia tanto agognata si rivela invece, di solito, nojosa e priva di vero piacere.
[dulcamara::post]Se a pronunciare la parola “energia” non è un fisico o il capitano Kirk, hai davanti un coglione.

[fork()]

Io ad esempio chiedo a gran voce che le actions siano visibili, e mi immagino tramite questo sistema di dedurre chissa quali trame nascoste e di compartecipare di segreti intenti degli asphaltiti miei compagni di viaggio.
Se invece il piggio le mettesse visibile ne ricaverei quasi sicuramente solo delusione, ad esempio scoprendo che le persone che stimo sono in realtà i miei principali affossatori.
[dulcamara::post]Se a pronunciare la parola “energia” non è un fisico o il capitano Kirk, hai davanti un coglione.

[fork()]

le mie poche fantasie erotiche sono molto comuni hanno tutte a che fare con la violenza. fortunatamente sono troppo studiato e non ho nemmeno il fisico per picchiare le donne.

purtroppo le donne a cui piace essere picchiate sono molto meno di quanto si dice.
--
disputer˛ sulle vostre tombe

[fork()]

[f205v::post] La messa in pratica di una fantasia tanto agognata si rivela invece, di solito, nojosa e priva di vero piacere.

diciamo allora che nel momento stesso in cui conquistiamo "l'oggetto del desiderio" quello perde d'interesse, non perché si rivela ridimensionato rispetto a quanto ci si aspetti ma perché non c'è più il gusto di sapere come potrebbe essere.
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

non vedo perché nella stessa persona non possano convivere fantasie non agite e perversioni agite. non tutte le perversioni sono insopportabilmente dolorose o insalubri. non devo strappare la pelle a scudisciate alla mia partner, magari basta una frustatina dolorosetta per appagare lei e me.

[fork()]

[rodolfo::post]questo dan savage è un lobotomizzato
ziocan, non lo conoscevo ma bastano quelle poche righe a tracciare il profilo di un balengo da competizione
[rodolfo::post]smantellare gli stigmi morali tradizionali sulle perversioni
la cosa risibile è che questo qui dà il giro in maniera meccanica e gratuita: le tue fantasie (che per l'appunto non sono fantasie ma pratiche sessuali) sono "perfettamente normali e nella media" (una definizione piuttosto triste, ma lui sembra intenderla come una figata), mentre il tizio a cui non piacciono le tenaglie roventi è un povero stronzo pigro e insensibile, insomma un noioso travet del materasso con cui nessuna ragazza peer bene perderebbe il proprio tempo.

quanto alle perversioni, io sono un fautore delle spiegazioni psicologiche più banali e semplicistiche, che sono quasi sempre vere
Item ho modi per cave et vie secrete et distorte, facte senza alcuno strepito, per venire ad uno disegnato loco

[fork()]

purtroppo questi sono i tristi frutti del comunismo, caro danci.
--
disputer˛ sulle vostre tombe

[fork()]

[rodolfo::post]
[paguropagano::post]se poi è na roba facilmente gestibile come il bdsm si tratta solo di trovare il partner giusto
semplifico: non sono d'accordo. nella fattispecie, è un illusione tecno/consumistica l'idea che si possa provare il dolore in modo indolore (o "safe"). naturamente non sto affermando che i praticanti non siano interessati a questi palliativi. ma sono appunto palliativi, ed è questo il punto.


guarda io personalmente ho avuto esperienze veramente minimali con la cosa, ma so di gente che si trova benissimo e insomma basta un giretto per internet e trovi la gente che ti racconta la loro vita e le loro esperienze (gente che cmq, essendo un comportametno deviante, è una minoranza). Che poi ci sia un sacco di gente a dire "si mi piace essere frustata!" per fare i brillanti e poi in realtà siano tutto chiacchiere è un altro paio di maniche

se poi stai parlando della donne che hanno fantasie di stupro vero e proprio (ovvero non è solo il dolore, è l'illusione di non essere consenzienti) allora si che è difficile, ti do anche ragione.

You crack me up, little buddy

[fork()]

[paguropagano feat. Al Capone::post]Che poi ci sia un sacco di gente a dire "si mi piace essere frustata!" per fare i brillanti e poi in realtà siano tutto chiacchiere e distintivo è un altro paio di maniche
[dulcamara::post]Se a pronunciare la parola “energia” non è un fisico o il capitano Kirk, hai davanti un coglione.

[fork()]

[pacciani::post]Anzi un caldo stronzo sul petto in una ventosa notte di fine novembre può essere anche di conforto.
HAHAHAHHA IPSE DIXIT!
[dulcamara::post]Se a pronunciare la parola “energia” non è un fisico o il capitano Kirk, hai davanti un coglione.

[fork()]

[f205v::post]no, ovviamente! ma questo non inficia il discorso di base, ovverosia che la fantasia è la madre di tutte le polluzioni. La messa in pratica di una fantasia tanto agognata si rivela invece, di solito, nojosa e priva di vero piacere.


m4x m0sl3y è d'accordo, ma ti rammenta che vorrebbe che sulla vicenda calasse finalmente un velo d'oblio
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

[scotto::post]toh, gonzo, eccitati anche tu per una volta


“E’ assurdo che in un paese democratico io non mi possa tatuare quel cavolo che voglio. Il mio tatuaggio me lo sono fatto in america, me l’ha fatto un portoricano sull’ottava strada tra l’altro, e non vi vedo nulla di male. Solo in Italia siete così’ fossilizzati sul passato. Forse per questo non riuscite ad uscire dalla vostra crisi. Una piccola svastica tatuata sul seno, zona privata (quello successo al Jamboree e’ stato un incidente non voluto).”

pealtro la signorina dimentica che noi i nazisti li abbiamo avuti in casa (e si sono rivelati ospiti piuttosto ingombranti) e quindi sul punto siamo leggermente più suscettibii di un portoricano newyorkese
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

attenzione: la troia non ha tutti i torti.

la morale, la storia, la geometria, la pace e la guerra non sono che fuffa - prikedelik

[fork()]

però è bruttina
--
disputer˛ sulle vostre tombe

[fork()]

[Fred::post]
attenzione: la troia non ha tutti i torti.



si è però dimenticata che una delle prerogative della democrazia è anche quella di essere democraticamente mandate affanculo
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

[rodolfo::post]le perversioni, almeno quelle vere (*blink blink*) non funzionano in versione farlocca, o funzionano in maniera instabile e in definitiva insoddisfacente, perché si basano nella quasi totalità su uno svarione (qualitativo o quantitativo) tra pulsione e soddisfazione.
mi sembra molto sensato, però mi pare anche che la tipa farebbe comunque bene ad alleviare il suo disagio inculandosi il compagno di tanto in tanto, piuttosto che avere delle crisi isteriche perché non può farlo. Comprendere che un desiderio è dannoso e/o farlocco non basta a smettere di provarlo, il più delle volte.

Comunque il punto è: vuoi essere tu quel fidanzato e marito meraviglioso felice di aiutare la sua donna ad esplorare la propria sessualità attraverso le sue-di-lui cavità? Io passo, grazie.
asphtimer

[fork()]

[Jared Diamond::post]
[Fred::post]

attenzione: la troia non ha tutti i torti.






si è però dimenticata che una delle prerogative della democrazia è anche quella di essere democraticamente mandate affanculo
ma infatti basterebbe che gli organizzatori, dato il malcontento, dicessero "che fuori luogo quella signorina con quel tatuaggio, non la chiamiamo più". darle addosso tutti in coro è veramente una cosa INDEGNA DI UN PAESE CIVILE (sono già in clima neoforzaitalia)

la morale, la storia, la geometria, la pace e la guerra non sono che fuffa - prikedelik

[fork()]

[Fred::post]
attenzione: la troia non ha tutti i torti.


p.s.
inoltre a me personalmente quelli/e che fanno i "ribelli" e poi quando le prendono cominciano a straparlare di diritti violati mi fanno abbastanza incazzare: se vai ad una manifestazione della CGIL e ti metti a rompere vetrine e spaccare auto (magari dedicandoti al lancio dell'estintore) io mi auguro che i pulotti ti prendano e ti spediscano in galera secondo legge (e devi comunque mettere in conto la possibilità di beccarti un proiettile*); se invece vai a fare concerti vestita da nazi inneggiando a hitler&co in un paese in cui i nazi hanno ucciso un botto di gente, mi aspetto che ti trattino da mentecatto/a e devi mettere in conto l'ostracismo.

il punto è che ognuno ha diritto alle sue idee ed opinioni MA ne risponde



* se invece vai ad una manifestazione e ti prendi una randellata perchè la pula ha deciso di dare l'esempio, allora mi pare ingiusto

* se invece l'avessere messa in galera questo mi sarebbe parso ingiusto
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

ma a parte la svastica sulla tetta, dove diavolo ha messo le mutande?



e il tatuaggio sul bordo figa è il numero di telefono, per caso?
[brullo nulla::post]fai gli aggiornamenti invece del fresh reinstall come fa ogni persona sana di mente

[fork()]

[scotto::post]
purtroppo le donne a cui piace essere picchiate sono molto meno di quanto si dice.


a me invece e' capitato un numero sorprendente di volte che mi fosse chiesto di picchiare un pochino.
ma non l'ho mai fatto, perche' ho una Laurea, e quindi probabilmente sono stato infamato molte volte a mia insaputa sui forum di Dan Savage.

[scotto::post]* ti invitano a casa, disseminano candele in giro, si vestono come moira orfei, hanno parapesci e pilloline nel caso (improbabilissimo!) di tua defaglianza, hanno anche lubrificanti sufficienti alla manutenzione della transiberiana ed un tatuaggio "baisemoi" ad altezza figa, e poi è stupro.


ah ma quindi alla fine vi siete incontrati, tu e unasceltacomplicata.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai